ECOBONUS 2017 - Sconto 65% per un altro anno

Le spese per interventi di riqualificazione energetica godranno fino al 31 dicembre 2017 della detrazione al 65%. Sono previsti incentivi maggiorati per i condomini.

 

Per i condomini vale fino a 2021

Per gli interventi di riqualificazione energetica relativi "a parti comuni degli edifici condominiali", la stessa detrazione è prorogata di cinque anni. Lo sconto fiscale sale al 70% nel caso di interventi sull'involucro del palazzo e al 75% nel caso di interventi finalizzati a migliorare la prestazione energetica e che conseguano determinati standard fissati dal Mise. Le detrazioni sono calcolate su un ammontare complessivo delle spese non superiore a 40.000 euro moltiplicato per il numero delle unità immobiliari che compongono il condominio. Le detrazioni sono usufruibili anche dalle case popolari.
Nodo incapienti - Per gli interventi i condomini possono cedere la detrazione ai fornitori che hanno effettuato gli interventi. Rimane però esclusa la cessione a istituti di credito ed intermediari finanziari.

 

Detrazione fiscale 65%

La detrazione fiscale del 65% si applica sulle spese sostenute dal 6 giugno 2016 al 31 dicembre 2017.
Riguardano i lavori siano eseguiti da singoli privati e volti al miglioramento delle condizioni di dispersione energetica relativamente al proprio alloggio.

Chi può richiedere l’ecobonus?
Le persone fisiche, i contribuenti che hanno reddito d’impresa, le associazioni fra professionisti, i condomini, gli inquilini e coloro che hanno l’immobile in comodato e sostengono la spesa.

 

Detrazione fiscale 50%

La detrazione fiscale del 50% si applica sulle spese sostenute fino al 31 dicembre 2017 per “adozione di misure finalizzate a prevenire il rischio del compimento di atti illeciti da parte di terzi”.
Pertanto chi provvede alla sola sostituzione d’ingresso con porta Blindata o all’apposizione di grate e cancelletti di sicurezza, può richiedere la detrazione del 50%.

Chi può richiedere l’ecobonus?
I proprietari o nudi proprietari di alloggio, i titolari di diritto reale di godimento (uso-usufrutto-abitazione e superficie), i locatari e comodatari.

 

Bonus mobili - detrazione al 50% fino a dicembre 2017

Torna anche lo sconto fiscale sulle spese per l'acquisto di mobili. Il limite di 10.000 euro per l'acquisto di mobili ed elettrodomestici è considerato per gli interventi iniziati nel 2016 al netto delle spese per le quali si è già fruito della detrazione.